domenica 20 settembre 2015

Miniature elfiche parte I (anonimi gregari e l'Albino)

Un po' di miniature arretrate che, in un ritaglio di tempo e nell'altro, sono state finalmente dipinte.
Si tratta di cinque elfetti abbastanza vecchiotti e incompleti, che ho modificato come meglio potevo per farne non elfi alti od oscuri di Warhammer Fantasy, ma elfi generici per le partite di giochi di ruolo.

Ad essi si aggiunge una miniatura presa l'anno scorso a Lucca Games per appena un euro, della quale non ho ancora capito bene quale fosse il soggetto. Inutile dire che per me tale soggetto è diventato il Lupo Bianco Elric, l'Albino ultimo imperatore di Melniboné. ^^
E forse era anche quello il soggetto originario, la questione è aperta.

Una cosa che un poco mi dispiace è che gli occhi neri sono venuti così oggettivamente di cacca; stavo sperimentando i pennarelli a punta sottile da modellismo, ma a quanto pare nonostante tutto faccio gli occhi meglio con i pennelli 5/0 e un poco di attenzione.
Poco male. sono miniature prese per neanche cinque euro tutte assieme. ^^













Ecco il confronto fra l'Elric ufficiale dell'87, modificato per avere lo Scudo del Caos, e la miniatura pseudo-Elric. Si assomigliano abbastanza, in effetti.




Sono tutto sommato soddisfatto di come mi è uscito il drappeggio del mantello.


Sì, non ha un senso, ma è una foto scenica.


1 commento:

  1. Me li ricordo proprio quei modelli di Warhammer. Davvero belli!

    RispondiElimina